04. marzo 2011 · Commenti disabilitati su EbookLab a distanza · Categorie:editoria · Tag:, , , , , , , ,

Non sono riuscito ad andare a Rimini a seguire «dal vivo» l’eBook Lab (avevo sperato di farcela, ma c’è sempre qualche contrattempo), ma è stato interessante seguire i molti tweet che sono circolati in diretta, in particolare quelli di Gino Roncaglia (@roncaglia), quelli del gruppo (non so chi fosse fisicamente presente) di Apogeo (@apogeonline), di Cecilia Averame (@AveCecilia), tanto per citare almeno qualcuno degli amici che avrei rivisto volentieri.

Vedo girare qualche dato sulle vendite di ebook (nel senso dei contenuti, non dei dispositivi), che indicano che qualcosa si è mosso, anche se non c’è stata l’esplosione che qualcuno si aspettava. Ma, come sempre, la curva impiega un po’ di tempo a sollevarsi in maniera decisa.

Fra le affermazioni circolate, non ho apprezzato molto quella di Ricky Cavallero della Mondadori – secondo cui su tutti gli iPad ci sarebbero libri piratati… falso, sul mio non ce ne sono. Ci sono contenuti liberi (grazie a iniziative come LiberLiber) o regolarmente acquistati – anche se cerco di stare alla larga da quelli protetti con DRM. Affermazione falsa, dunque, visto che basta un controesempio per rendere falso un quantificatore universale.

Immagino che ci saranno contributi interessanti anche nei prossimi giorni. Sono sicuro che Paola Dubini dirà cose molto utili: un po’ perché lo fa sempre, un po’ perché ho avuto modo di incontrarla una decina di giorni fa – e ho avuto qualcosa che si può definire un’abbondante anteprima. Le invidio la lucidità con cui affronta questi temi. Ma certamente il suo non sarà l’unico intervento importante.

Buon lavoro a tutti quelli che sono a Rimini.

Commenti chiusi.